dauhaus
Posted on Marzo 18, 2016 by dauhaus on Uncategorized

Roma non si vende

Ci sono due città.
La città che per rientrare di un debito pensa bene di vendere quello che ha e la città che ha la stravagante idea di mettere in COMUNE parti di sé pensando che queste possano produrre ricchezza.
La ricchezza di una città NON è solamente economica.
La ricchezza di una città è la capacità di risolvere le problematiche sociali, è permettere a chiunque di avere un alloggio, è dare la possibilità di essere vissuta, è aver accesso alla cultura, è il diritto di poter godere della propria bellezza.
Pagare una parte irrisoria di debito vendendo i propri averi, per un momentaneo respiro economico, NON può produrre ricchezza.

In un contesto culturale e sociale mai così povero, si stanno spazzando via quelle esperienze che a Roma tessono legami e relazioni, reali e solidali. Quella Roma accogliente, tollerante, popolare e creativa.
Si sta cancellando l’anima stessa della città, la sua essenza.

Pensiamo ad un musicista costretto a vendere il proprio strumento per sanare i propri debiti. Dall’istante immediatamente successivo non avrà più la possibilità di fare musica, di esprimersi, di vivere.

Roma sta vendendo i nostri strumenti. Il nostro pianoforte, la nostra tromba, il nostro violino.
Roma potrebbe non suonare più. Lentamente sta morendo la nostra città.

Difendiamola

#19M #romanonsivende
Ore 15.00 @Piazza Vittorio

Dauhaus

image

Lascia un commento